Rss

Le arancine aiutano a leggere a Ballarò

Share Button

arancine

Ballarò d’autunno 2015 completa il proprio percorso promuovendo, insieme all’associazione Elementi (da un’idea di Amelia Bucalo Triglia) la campagna di sensibilizzazione “Le Arancine aiutano a Leggere” che dal 7 al 13 dicembre prevede una raccolta fondi a favore dell’istruzione dei bambini dei centri San Giovanni decollato, Biblioteca delle Balate e Oratorio S. Chiara e che coinvolge Le Stanze del Gusto a Palazzo Riso di Peppe Giuffrè in via Vittorio Emanuele, ed èCotta in piazza Castelnuovo, che doneranno il 30% del ricavato dalla vendita di arancine e cibi di S. Lucia.
Con la collaborazione di food blogger, Comunità di cittadini immigrati, le associazioni “Parco del Sole”, “Santa Chiara” e “Le Balate” e il Centro Musicale di Palermo.

Il programma
Sabato 12
Biblioteca delle Balate
ore 11 Conversazione a più voci coordinata da Piero Longo, presidente di Italia Nostra Palermo, sull’importanza dell’illuminazione pubblica e su alcuni personaggi che hanno dato luce alla città attraverso la loro opera e il loro impegno civico e sociale
ore 12-15 Degustazioni di cibi tipici di Sicilia, Bangladesh, Mauritius, Senegal (arancine, risi, cuccia)
con la partecipazione di food blogger e rappresentanti di comunità migranti

Chiesa di San Giovanni decollato
ore 17 Concerto per bambini di tutte le età a cura del Centro Musicale di Palermo
ore 18.30 Installazione artistica sul tema della luce

Domenica 13
ore 11 Pedalata tra piazza don Bosco e Ballarò in collaborazione con Palermo ciclabile. La pedalata attraverserà l’itinerario arabo-normanno e farà tappa in piazza Bologni dove raggiungerà le postazioni espositive con i prodotti gastronomici cuccia e arancine de Le Stanze del Gusto a Palazzo Riso di Peppe Giuffrè, aderenti alla campagna “Le Arancine aiutano a Leggere”.

L’itinerario in bici si concluderà in piazza San Giovanni decollato.

Biblioteca delle Balate – Chiesa di San Giovanni decollato
ore 12-15 Degustazioni di cibi tipici di Sicilia, Bangladesh, Mauritius, Senegal (arancine, risi, cuccia)
con la partecipazione di food blogger e rappresentanti di comunità migranti

Share Button

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *